Seleziona una pagina

Porta scorrevole legno: le vere protagoniste di ogni abitazione

L’estetica della porta scorrevole legno: fascino senza tempo

Un elemento fondamentale all’interno di ogni abitazione sono le porte. 

Sono vere protagoniste perché riescono a completarne l’estetica diventando, così, un obbligo sceglierle con attenzione. 

Cosa scopriremo sulle porte in legno?

  1. Le porte: Funzioni principali.
  2. Come sono composte la porta scorrevole legno?
  3. Le porte scorrevoli in legno: caratteristiche e funzioni.

Funzioni ed estetica

Le porte hanno una funzionalità importante all’interno di una casa, riescono a cambiare e modificare radicalmente lo stile dell’intera abitazione, infatti, la sola sostituzione delle porte porta ad un vero e proprio re-looking. 

Ovviamente tralasciando il fattore estetica, scegliere delle porte di qualità e ben fatte portano numerosi benefici. Quali?

Innanzitutto riescono ad attutire suoni e rumori riducendoli quasi al minimo se non coprendoli totalmente. Avere una vera e propria copertura tra una stanza e l’altra garantisce la privacy e come detto in precedenza dona quel tocco di estetica in più.

Come sono composte la porta scorrevole legno?

Conoscere le basi e gli elementi necessari per comporre una porta è una buona chiave di lettura per riconoscere la qualità ed il prezzo del modello esaminato.

Le caratteristiche di resistenza di una porta dipendono soprattutto da come viene prodotta: quindi da come è composta la struttura interna e dal materiale con cui questa è realizzata. Anche la finitura incide sulla qualità e sulla durata.  E l’utilizzo e la manutenzione sono anch’essi importanti perché il serramento mantenga inalterati nel tempo i propri requisiti.

Le porte scorrevoli in legno: caratteristiche e funzioni

Oltre ad un fattore di estetica le porte scorrevoli possono essere degli ottimi ‘salvaspazio’

Comunemente le ante sono tutte realizzate con pannelli in legno di diverso tipo, in generale si utilizzano con tre caratteristiche.

  1. Con anima piena: elemento composto da materiale omogeneo e formato da frammenti di legno.
  2. Listellare: questo elementoè realizzato interamente con legno listellare, rivestito con varie specie legnose.
  3. Tamburato: un telaio in abete contorna una struttura alveolare a nido d’ape. Nel caso di porte di legno, il telaio fisso può essere realizzato in: legno listellare, multistrato di pioppo o pannelli mdf. 

La porta scorrevole in legno possiamo definirla come un prodotto resistente e pratico.
In commercio esistono diverse tipologie di porte a scorrimento:

Le porte scorrevoli ad incasso, sono delle vere e proprie porte salva spazio, in quanto rientrano completamente nel muro. Consigliate per la loro robustezza e perché la struttura è quasi interamente inserita nella parete. 

Per rendere stabile la struttura andranno inseriti nella parete delle traverse e dei montanti in acciaio. 

Altra soluzione sono le ante a scorreranno grazie ad un binario installato nel controtelaio.
Il binario utile al movimento dei pannelli può essere montato sulla parete oppure a soffitto e può essere anche nascosto da una mantovana.

Come impatto visivo, sono più invasive, sia per l’anta che rimane ‘a vista’, sia per il binario esterno, ma sono la soluzione perfetta per chi non vuole stravolgere i muri o gli impianti elettrici e idraulici

POLVANESI: esperienza e qualità

Hai bisogno di cambiare look alla tua casa? Inizia dalle porte! Noi di Polvanesi riusciremo ad accontentarti in tutti i tuoi bisogni. Contatta il nostro team!