Seleziona una pagina

Le porte tagliafuoco per hotel: indispensabilità per la tua attività


Hai un albergo? Munisciti di porte tagliafuoco per hotel!

Innanzitutto definiamo, cos’è una porta tagliafuoco? È un elemento che ha la capacità di isolare il fumo ed il fuoco in caso di incendio all’interno di un edificio. Viene quindi utilizzata come puro sistema di protezione. In questo articolo riguardate le porte tagliafuoco parleremo:                                                                       

  1. Porte tagliafuoco per hotel  
  2. Le normative da rispettare nell’istallazione di porte tagliafuoco

Porte tagliafuoco per hotel
                                                                                             

Gli alberghi sono edifici dove vi è un concentrato di persone sempre elevatissimo di persone districate in più piani ed è per questo motivo che gli aspetti di sicurezza sono di fondamentale importanza. 

Noi di Polvanesi offriamo una gamma di prodotti che unisce sicurezza antincendio e design, per proteggere la propria struttura secondo le normative europee, con soluzioni personalizzate. La missione dell’azienda è produrre porte tagliafuoco è garantire elevate prestazioni di sicurezza antincendio a qualsiasi livello di stress, senza rinunciare all’estetica.

Le normative da rispettare nell’istallazione di porte tagliafuoco

Le normative di sicurezza sulle porte tagliafuoco sono diventate sempre più severe e devono essere rispettate alla lettera. 

Di seguito un elenco di quelle più importanti. 

  1. La normativa UNI 11473-1:2013 descrive quali sono i requisiti necessari per erogare il servizio di posa e di manutenzione delle porte e delle finestre resistenti al fuoco e che permettono di evitare la dispersione del fumo. La normativa richiede che le porte taglia fuoco presentino la UNI EN 1634 e la UNI 9723, quest’ultima normativa specifica per l’Italia.
  2. Le porte tagliafuoco devono riportare una segnaletica di sicurezza come da norma UNI ISO 7010 sulla prevenzione degli incendi e all’evacuazione d’emergenza. I cartelli “Porta tagliafuoco, tenere chiusa” o “Porta tagliafuoco a chiusura automatica, non ingombrare gli spazi antistanti” sono necessari su tutte le porte in modo che le persone possano facilmente trovare la via d’uscita da un edificio in caso di evacuazione d’emergenza.

Anche sul procedimento del montaggio delle porte ci sono delle normative da seguire, in quanto qualsiasi blocco o impedimento di uno dei suoi componenti può influire negativamente sulle sue funzioni, quindi sono fondamentali i controlli da parte di tecnici certificati. 

Di seguito la normativa:

Una volta effettuato il montaggio delle porte tagliafuoco, la ditta rilascerà la“Dichiarazione di corretta posa in opera dei materiali ai fini della reazione al fuoco”, come previsto dal modulo dei Vigili del Fuoco, nella sezione di Dichiarazione di Posa in Opera Cart.Rei 

Ulteriore norma riguarda i requisiti dell’istallatore:

La norma UNI 11473 del D. M. 10 marzo 1998 – D.Lgs 81/08, relativa ai requisiti per l’attività di controllo periodica e di manutenzione delle porte tagliafuoco è suddivisa in tre parti:

Parte 1. Requisiti per l’erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione periodica delle porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo.

Parte 2. Requisiti dell’organizzazione che eroga il servizio di posa in opera e/o manutenzione periodica delle porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo.

Parte 3. Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore.

La qualità Polvanesi
Porte rei omologate per la resistenza al fuoco e soprattutto in norma? Contattaci e richiedi un preventivo!